Valuta digitale adottata da 101M People – Sondaggio Cambridge

La moneta digitale, secondo il Cambridge Centre for Alternative Finance, è cresciuta enormemente negli ultimi anni.

Un nuovo sondaggio pubblicato dall’Università di Cambridge ha rivelato che il numero di persone che detengono Bitcoin System e altre valute digitali è aumentato in modo massiccio negli ultimi due anni. Attualmente, ci sono 101 milioni di „utenti unici di beni crittografici“, un netto aumento rispetto ai 35 milioni del 2018.
Secondo i ricercatori del Cambridge Centre for Alternative Finance, il numero di conti di cripto assets detenuti dai fornitori di servizi si è quadruplicato negli ultimi due anni. Attualmente sono 191 milioni i conti che si trovano sui cambi di valuta criptata.

L’indagine ha studiato l’impatto dei cambiamenti significativi nel settore della crittografia dopo la pubblicazione del secondo studio di riferimento globale sulla crittografia nel 2018. L’indagine ha raccolto dati da 280 aziende in 59 Paesi e si è concentrata su quattro principali segmenti di mercato (borse, pagamenti, custodia e settore minerario).

L’indagine di Cambridge ha rivelato che il numero di utenti che interagiscono con la valuta digitale è cresciuto del 189% dal 2018. Ha inoltre rivelato che nel 2016 c’erano solo 5 milioni di utenti unici su oltre 45 milioni di conti. Confronta questi numeri con quelli attuali, dove ci sono 101 milioni di utenti e 191 milioni di account.

Aumento del numero di monete stabili

Anche la ricerca condotta da Cambridge ha mostrato una notevole crescita delle monete stabili. L’indagine ha rilevato che le monete stabili sono diventate „sempre più disponibili“.

Ha rilevato che l’attuale numero di monete stabili in circolazione continua a crescere. L’indagine ha rivelato che la quota di fornitori di servizi a supporto di Tether è aumentata dal 4% al 32% tra il 2018 e il 2020. Nello stesso periodo di tempo, il supporto per gli stablecoin non Tether è aumentato dall’11% al 55%.

Inoltre, l’indagine ha rivelato la geolocalizzazione dei clienti istituzionali e commerciali per i fornitori di servizi in valuta digitale. Ha rilevato che tali clienti rappresentano il 30% della base clienti di tali fornitori di servizi con sede in Europa e Nord America. Al contrario, questa percentuale scende al 10% per l’America Latina e al 16% per l’Asia-Pacifico.

Bitcoin si colloca al 6° posto nella classifica delle valute globali

In linea con il sondaggio di Cambridge, un rapporto simile ha sostenuto l’impressionante crescita recente della crittovaluta. Come riportato di recente, Bitcoin (BTC) è stata nominata la sesta valuta globale per importanza.

La valuta digitale apice è stata in grado di superare la maggior parte delle valute fiat del mondo, incluso il rublo russo, da quando è stata fondata da Satoshi Nakamoto nel 2009. Il limite totale del mercato per il re dei cripto si attesta attualmente a 197 miliardi di dollari.